Search  
 
   
Legislazione Germania
   
Legislazione Italia
   
Legislazione Europa
   
Auto Germania
   
Italiani in Germania
   
 
   
 Il sistema scolastico tedesco Riduci

Caratteristiche della struttura dell’amministrazione scolastica locale (a livello centrale e periferico)

Il sistema scolastico ricade, nel federalismo tedesco, integralmente nella competenza dei Laender, per cui è più corretto parlare di sistemi scolastici, che trovano una sede di blando coordinamento nella Conferenza dei Ministri dell’Istruzione dei Laender (KMK). Si rinvia pertanto alle descrizioni fornite per le singole circoscrizioni consolari.

 

Grado di decentramento del sistema scolastico locale

Il decentramento scolastico è totale se si considera il livello regionale; ai livelli più bassi l’autonomia gestionale è meno forte.

 

Inizio e fine dell’obbligo scolastico

(numero di anni di scuola ed età)

 

L’obbligo scolastico legale prevede la frequenza scolastica di 9 anni dal 6° al 15° anno di età, assumendo come data di riferimento il 30 giugno. Una recente riforma consente peraltro l’anticipo parziale della frequenza scolastica, su richiesta dei genitori, per i bambini nati entro il 30 settembre.

 

Cicli scolastici e durata di ciascuno

Grundschule (scuola di base): 4 anni (in alcuni Länder 6) Al 4° anno, sulla base dei risultati scolastici, gli alunni sono avviati alle seguenti scuole.

 

- Gymnasium, di ulteriori 9 o 8 anni scolastici, a seconda degli indirizzi specifici, con eventuale limitazione degli accessi universitari per il percorso più breve. Si conclude con l’esame chiamato Abitur, equivalente al nostro esame di Stato finale, che attribuisce la Hochschulreife, con possibilità di accesso all’Università differenziate in base alla durata degli studi secondari.

 

- Realschule, di ulteriori 6 anni, con possibilità di prosecuzione in percorsi professionali o in studi integrativi per il conseguimento di titoli integrativi, equiparabili al Gymnasium tecnico, di complessivi 12 anni di scolarizzazione. Si conclude con un esame finale (Abschlussprüfung). Si può proseguire con un ulteriore ciclo biennale ad indirizzo tecnico-commerciale, che si conclude con un esame (Mittlere Reife), che non dà accesso all’università, ma ha solo un valore professionale.

 

- Hauptschule, di ulteriori 5 anni, che si conclude con un esame (Hauptschuleabschluß) che introduce al mondo del lavoro per attività poco qualificate. Vi è la possibilità del prolungamento di un anno fino alla 10° classe. Nel caso di mancata conclusione del percorso scolastico per inadeguate capacità, si può conseguire con un anno di studi integrativo il BVJ (Vobrereitungsjahr) che introduce al mondo del lavoro ma è equivalente al titolo finale di Hauptschule. Per alunni con difficoltà scolastiche e di apprendimento esistono scuole differenziali (Sonderschulen, Förderschulen, ecc.) per l’adempimento dell’obbligo scolastico a cui lo studente può essere indirizzato a partire dalla 1° classe e con scarse possibilità di rientro nella scolarità normale. Per gli alunni stranieri con difficoltà linguistiche iniziali è prevista una Vorbereitungsklasse per l’acquisizione delle competenze linguistiche di base. In alcuni Länder esiste una scuola comprensiva

 

“Gesamtschule”, che ricomprende tutti gli indirizzi precedenti

 

Grado di autonomia didattica e organizzativa delle scuole

A confronto dell’ ampia autonomia didattica delle scuole italiane, l’autonomia didattica e organizzativa delle scuole è molto limitata. Essendo il sistema scolastico molto frammentato, è possibile per le scuole differenziare notevolmente le loro scelte, ma sempre restando nell’ambito di scelte rigidamente predefinite dall’alto. Una maggiore autonomia didattica ed organizzativa, ma sempre nell’ambito di modelli predefiniti di funzionamento, è connessa alla diffusione recente delle scuole a tempo pieno.

 

Collocazione dello studio delle lingue straniere nell’ambito dei programmi scolastici

L’insegnamento delle lingue è previsto a partire dalla classe 1° della Grundschule e prosegue sino al termine del percorso scolastico. Nel Gymnasium si aggiunge una lingua straniera a partire dal 5° anno e una seconda lingua straniera a partire dal 7°; tra le lingue straniere è compreso il latino; per l’indirizzo linguistico si aggiunge una terza lingua straniera dal 9° anno.

Nella Realschule è previsto lo studio di una sola lingua straniera obbligatoria (inglese o francese), ma sussiste la possibilità di esami integrativi in una ulteriore lingua straniera facoltativa. Nella Hauptschule è previsto solo lo studio dell’inglese come lingua straniera.

 

Collegamenti scuola-università relativamente all’insegnamento della lingue straniere

Dopo il diploma finale del Gymnasium (Allgemeine Schulreife) si può accedere all’Università per laurearsi in Italiano e insegnare l’italiano nei Gymnasien: l’italiano si insegna come terza lingua straniera (dalla 9a alla 13 a classe oppure dalla 12 a alla 13a) in circa 400 istituti scolastici, per un totale di circa 43.000 studenti.


Fonte: Ministero degli Affari Esteri


 Stampa   
 
   
 



 
   
Visitatori
   
Home:Recupero crediti Germania:Assistenza penale:Visure Germania:Esecuzione forzata:Contatti
Copyright (c) 2000-2009 Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy