Search  
Legislazione Germania
   
Legislazione Italia
   
Legislazione Europa
   
Auto Germania
   
Italiani in Germania
   
 La chiusura di tre consolati in Germania Riduci

27.02.2009 18:02:12

Roma - Nelle ultime ore sono circolate voci sulla possibile chiusura di tre consolati italiani in Germania: quelli di Norimberga, Hannover e Saarbrucken. Proposta che arriva all'interno alla luce dei tagli in finanziaria per gli italiani all'estero.

L'Onorevole Franco Narducci, eletto nella Circoscrizione Estera ripartizione Europa  tra le file del PD, ha quindi avviato una interrogazione parlamentare a risposta immediata sulla questione, un'interrogazione che, però, non ha ancora portato a nessun risultato con il Governo che come dichiarato dallo stesso onorevole a Radio Colonia "ha glissato ed ha preferito essere evanescente", soprattutto perché i connazionali all'estero non sono stati informati dei tagli.

Per quanto riguarda la maggioranza l'Onorevole Guglielo Picchi - anche egli della stessa ripartizione ma tra le file del PdL - ha sostenuto, sempre all'emittente tedesca, i tagli della rete consolare laddove non serve, soprattutto per gli alti costi dei consoli.

L'Onorevole Antonio Razzi, dell'Italia dei Valori, "se fosse stata presa questa decisione sarebbe stata ‘mala educazione' poiché avvenuta senza chiedere consiglio a noi deputati della Circoscrizione Estera che dovremmo conoscere, e conosciamo, meglio e più affondo la realtà e le necessità delle comunità italiane all'estero. Io credo che i servizi erogati verso gli emigrati italiani siano importanti e vanno rispettati. Non ci dimentichiamo che gli stessi emigrati sono i più veri e reali ambasciatori dell'Italia all'estero e dell'italianità. La figura del console ci deve essere soprattutto lì dove vi è una forte presenza e rappresentanza italiana, come in Germania, Svizzera, Francia, Belgio, Gran Bretagna. Secondo me, però, i consolati vanno riformati soprattutto a livello tecnologico  con una migliore informatizzazione che aumenterà l'efficacia e la velocità delle pratiche. Quindi sì alla riforma, no ai tagli".

Anche Cristina Giordano, la giornalista che ha seguito il servizio per Radio Colonia, ha ammesso che queste "sono solo indiscrezioni, non vi sono certezze. Il Governo non da risposte, però, così come il ministero degli affari esteri. Tutto ciò però era già nell'aria. La certezza è che non vi è certezza. Indicazione, però, che qualcosa si muove potrebbe essere il fatto che sono state congelate le candidature per l'elezione del nuovo console di Hannover. Forse se ne saprà di più quando vi sarà a Saarbrucken ci sarà l'elezione dei Comites".


Fonte:  News ITALIA PRESS


 Stampa   
 



 
   
Visitatori
   
Home:Recupero crediti Germania:Assistenza penale:Visure Germania:Esecuzione forzata:Contatti
Copyright (c) 2000-2009 Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy